livre d’artiste

Trans-siberian postcards è un diario di viaggio itinerante realizzato su cartoline e restituito in forma di libro. Percorrendo la Transiberiana, l’artista sceglie di non documentare il suo viaggio con fotografie, ma ricorre alle immagini già esistenti: da ogni città in cui si ferma manda una cartolina sul proprio indirizzo di Milano, in modo che ciascuna di esse percorra la stessa distanza fisica del proprio mittente e destinatario. Appunti di viaggio, immagini a parole, spesso in contrasto con immagini rappresentate sul retro.

Il progetto vuole riflettere sul tema della distanza e dello spostamento, recuperando la dimensione materica del viaggio di un’immagine, del tutto assente nell’era di Internet.